Fin.Promo.Ter

Notizie

Fin.Promo.Ter. S.c.p.a. incorpora Confidi per le Imprese, Imprefidi Lazio e Ascom Fidi Rieti: stipulato l’atto di fusione

Si è conclusa il 14 settembre presso la sede di Fin.Promo.Ter. in via Cola di Rienzo a Roma la stipula dell’atto di fusione per incorporazione di Ascom Fidi Rieti, Confidi per le Imprese S.C. e Imprefidi Lazio S.C. in Fin.Promo.Ter. S.c.p.a., Confidi vigilato e “strumento finanziario nazionale” del Sistema Confcommercio.

La stipula dell’atto di fusione, si inserisce nel percorso avviato nel 2018 in occasione dell’evento di Sistema tenutosi a Venezia, nel corso del quale, alla presenza del Presidente Sangalli, era stato presentato il progetto più generale che vede Finpromoter ricoprire il ruolo baricentrico di soggetto aggregatore di possibili fusioni con i confidi, vigilati e non, che avessero ritenuto opportuno intraprendere una strategia di rafforzamento.

Un’operazione di aggregazione di livello nazionale dunque fortemente voluta dal Sistema Confcommercio all’interno di uno scenario macroeconomico e di un contesto di mercato, quello della garanzia, in forte evoluzione e cambiamento.

Facendo leva anche sulle conoscenze e competenze del personale dipendente dei Confidi incorporati e del profondo legame con i relativi territori, Finpromoter, con la fusione, punta a rafforzare la propria presenza nelle regioni del Lazio e dell’Emilia Romagna e ad aprire nuove prospettive strategiche quale risposta concreta all’evoluzione del contesto di mercato e normativo.

Grazie alla propria solidità patrimoniale e ad una accresciuta forza commerciale, nonché continuando ad operare sui nuovi territori in stretta sinergia con il Sistema Confcommercio, il Confidi post-Operazione potrà meglio cogliere le opportunità di crescita che si presenteranno in termini di:

  • migliore posizionamento sul mercato;
  • maggiore efficienza operativa;
  • conseguimento di possibili economie di scala;
  • mantenimento della tenuta patrimoniale.

“ll Confidi post-Operazione – dichiara Giovanni Da Pozzo, Presidente di Finpromoter – potrà far leva su un solido equilibrio economico – finanziario, accrescendo la qualità dei servizi offerti e presidiando con più efficienza ed efficacia i vari territori di operatività e i rischi assunti e confermando inoltre un’adeguata solidità patrimoniale. Sono certo che, a seguito della fusione, Finpromoter potrà dare un grande contributo, soprattutto in questa delicata fase di emergenza, nel supportare l’accesso al credito e il recupero di competitività delle imprese”.

“Con l’aggregazione di confidi di primo livello e di secondo livello – aggiunge Paolo Ferrè, Vice Presidente di Finpromoter e Presidente di Federascomfidi – nasce un operatore di primario rilievo nel panorama dei confidi d’Italia. Finpromoter opererà come confidi di primo e secondo livello, continuando la propria operatività in sussidiarietà e sinergia con i Confidi Soci di Federascomfidi e appartenenti al Sistema Confcommercio e, come confidi di primo livello, sarà in grado di fornire direttamente strumenti finanziari innovativi alle PMI”.

“L’Operazione – aggiunge ancora Pierpaolo Ciuoffo, Direttore Generale di Finpromoter – salvaguarda i presupposti di solidità patrimoniale alla base del Progetto di Fusione e, di conseguenza, permetterà a Finpromoter di continuare a rappresentare un solido riferimento per i Confidi Soci e per gli interlocutori del sistema bancario a supporto delle esigenze delle imprese”.

Augusto Patrignani esprime piena soddisfazione per l’Operazione nella sua duplice veste di Presidente di Confidi per le Imprese e già Consigliere di Amministrazione di Finpromoter, considerando la fusione un’operazione storica che aggiunge valore al territorio e ai suoi attori.

Anche Maria Loreta Bellini – Presidente di Impefidi Lazio – esprime apprezzamento e soddisfazione per il percorso di aggregazione portato avanti nonostante la fase storica di emergenza e sempre in piena sintonia e sinergia con Confcommercio Roma.

Ascom Fidi Rieti – dichiara Riccardo Curci, Presidente di Ascom Fidi – anche alla luce della passata collaborazione con Finpromoter nelle iniziative a supporto delle imprese danneggiate dal sisma, ha partecipato sin dall’inizio con entusiasmo al progetto, vedendo in esso un’opportunità per rilanciare il supporto all’accesso al credito in favore delle imprese del territorio reatino.

 

 

Fideiussioni alle PMI

Consulenza alle PMI

Fin.Promo.Ter S.c.p.a.
via Cola di Rienzo 240 – 00192 – ROMA
Tel. 06/5833.1010 – Fax 06/48904606 – e-mail info@finpromoter.it
R.I. Roma 05829461002 – C.F. e P. IVA 05829461002
Iscrizione n°19531.3 ex art. 106 TUB